Il Blog di FuturaImmagine

Social Media Marketing, Indignazione, Passaparola e Stefano Accorsi nel 2015

 

1992

Chi mi conosce sa che lavoro nel web ma ho una passione spiccata per
i meccanismi che regolano la comunicazione e la psicologia umana.

L’interesse più grande non è tanto nel capire gli altri, ma nel capire il modo in cui io stesso agisco e mi comporto, una sorta di Paul Eckman che vive guardandosi costantemente allo specchio per conoscersi meglio.

Trovo molto curioso come le generazioni vivano nell’incosapevolezza del potere che marketing e comunicazione svolgono nelle loro vite, tutti i giorni. Da quando esiste la psicologia sociale tantissimi studi e test sono stati fatti per capire cosa motiva alle decisioni, cosa spinge le persone a trasmettere informazioni, cosa crea coinvolgimento emotivo.

Ancora prima si studiavano i modi per controllare le persone e aggregarle in gruppi coesi, pronti a muoversi con violenza contro altre persone, ma non vorrei andare così indietro nella storia, vorrei parlare di comunicazione, non di religioni.


Quando facevo manifestazione alle medie molti parlavano di strumentalizzazioni degli studenti e personalmente ascoltavo quelle parole con disinteresse, visto che mi interessava solo saltare scuola, ma oggi quegli stessi meccanismi mi appaiono più vividi, pericolosi, presenti nella vita di tutti i giorni.



Credo sia questo uno dei motivi per cui ho trovato così interessante 1992. Certo, chiariamo, il telefilm è una trashata violenta alcune battute, tra cui “appena ci vediamo ti faccio il miglior pom*** della tua vita”, entreranno negli annali delle sceneggiature… ma il punto focale è un altro.

In questa serie viene sdoganata l’applicazione di meccanismi pubblicitari alla politica italiana. Una politica che si è dimostrata impreparata al pugno violento della comunicazione e che ha impiegato anni per colmare il vuoto nello stomaco (direi approssimativamente dalla discesa di Berlusconi ascesa di Renzi) e recuperare il gap di comunicazione che distanziava i due principali schieramenti politici.

Leo Notte ti dice chiaramente che stanno giocando con la tua mente, studiando strategie per il consenso che la classe politica pre Forza Italia non conosceva.

Leo Notte ti dice chiaramente che mentre tu sei sul divano a condividere post di Facebook uno staff di persone ha pensato strategicamente a cosa farti vedere studiando a tavolino le reazioni che quel post avrebbe suscitato in te.



E’ l’applicazione di una semplice equazione algebrica dove si possono cambiare i fattori e produrre infinite volte lo stesso risultato: Potrebbero essere due zingare che parlano di come è facile vivere rubando, potrebbe essere un diciottenne che parla a vanvera di come sia giusto spaccare tutto.

Sei semplicemente INDIFESO,
come il ragazzo con il cappuccio a Milano.

E' per questo motivo che non dovresti commentare subito e raccogliere l'odio che senti salire per poi canalizzarlo non verso le vittime della comunicazione ma verso i burattini che tirano i fili. Che guadagnano dai tuoi click, dalla pubblicazione online del nome di un ragazzo che magari tra due giorni si impicca...

...E che da impiccato sarà ancora più succulento perché genererà altre notizie, altre emozioni da condividere e strumentalizzare per motivi politici o di business.



1992 cerca di farvelo capire intrattenendoti, parlando il linguaggio più comune in Italia, al pari di un’autore rinascimentale che scrive in volgare così da rendere più accessibile la sua opera.

Possiamo controllare quello che vuoi perché controlliamo quello che pensi. Non nel profondo, forse, ma certamente quello che pensi nell’immediato, e portarti ad azioni che non avresti supportato se non fossi stato prima preparato ad accettarli.

Pura algebra.

E’ come bucare la gomma di una ragazza la mattina, aspettare che sia disperata in ritardo per il lavoro e presentarsi al momento giusto per darle un passaggio e strappare un primo sorriso di gratitudine.

E’ come scendere da un ascensore e avere una complice che dice a quella ragazza che sei uno stimato professionista, un’autorità nel tuo settore e strappare un silenzioso sorriso di stima.

E’ come incrociare lo sguardo della ragazza mentre ha le pulsazioni a mille perché sta correndo in un parco, guardarla negli occhi e chiederle se le va un caffé, mentre il suo cervello confonde la causa delle sue pulsazioni.

Non importa quanto stai disapprovando quello che hai appena letto, la cosa importante è che tu comprenda che il cervello cerca costantemente scorciatoie per compiere scelte e questi meccanismi sono NOTI a chi tira le fila della comunicazione.

E’ per questo che si parla di “Albanese ubriaco alla guida” e non di “Padre disperato alla guida”, che di scrive di “Cristiani buttati a mare da migranti” e non di “persone che sono morte cercando la salvezza”.

Siamo tutti persone, tutti sbagliamo, tutti cerchiamo di vivere meglio ed è evidenziando le diversità che si mettono le basi per scelte impopolari che ci faranno compiere domani.

Influence di Robert Cialdini (Conosciuto in italia come le armi della persuasione) è del 2003. Contagius di Jonah Berger, che definisce le motivazioni del passaparola, è  del 2013 e Daniel Kahneman (psicologo) ha preso un nobel in economia nel 2002 parlando delle distorsioni cognitive che regolano il nostro modo di elaborare le informazioni.

Esistono strumenti incredibilmente potenti per controllare le opinioni e in un paese in cui il 48% della popolazione soffre di analfabetismo funzionale e non sa interpretare la realtà.

Per questo motivo trovo molto coraggioso 1992.

Bravo Stefano Accorsi, e grazie.

 

 

FuturaImmagine è una web-agency specializzata nella creazione di siti web ad alto tasso di conversione. In pratica, aiutiamo le imprese a vendere online attraverso pubblicazioni, corsi di formazione, progetti "done for you" e consulenze di Marketing.

Fondata nel 2005 da Luca Orlandini, è oggi una delle più affermate agenzie di Conversion Marketing e sviluppo web. Per visualizzare gli ultimi progetti e le ultime testimonianze dei nostri clienti ti consigliamo di visitare la pagine dedicata alla Landing Page o allo Sviluppo Web. In questo sito potrai trovare anche i feedback e i progetti web fino al 2012.

Tutti i contenuti sono riservati, la riproduzione anche parziale senza consenso scritto è vietata e sarà perseguita.

Cerca nel sito